Storia

Nel 1963 tre medesi appassionati di ciclismo: Asnaghi Nino, Tagliabue Antonio e Gariboldi Enrico fondano il Gruppo Sportivo Medese con l’intento di far correre un gruppo di 5 esordienti e con l ’obiettivo di potenziare e valorizzare l’associazionismo, che costituirà la base dell ‘organizzazione sportiva. L’attività di questi primi anni comprendeva una gara per esordienti, una gara di ciclocross per professionisti, alla quale parteciparono i vari specialisti Longo, Severini e Guerciotti, e appunto seguire durante tutto l’anno la squadra agonistica di esordienti.
Negli anni ’68/’69 inizia a prendere forza l’attività cicloamatoriale, per alcuni anni il G.S. Medese partecipa al “Raid dei Raid “ un giro d’Italia appunto per cicloamatori e per 4 anni i colori del G.S. Medese vincono la classifica finale, 3 volte con Mascheroni Mario e una volta con Zanaboni Angelo.
In seguito a questi successi si forma un folto gruppo di cicloamatori che oltre a partecipare a gare agonistiche, raduni e gare di regolarità, aiuta nella organizzazione delle gare promosse dalla Società. Da ricordare nel 1970 l’organizzazione del “Raduno Nazionale” al quale partecipano eccezionalmente 900 cicloturisti; sempre in quest’anno viene organizzato un ciclocross per la categoria dilettanti valevole come Campionato Lombardo e viene vinto dal fortissimo Livian. In quest’anno riparte anche l’attività agonistica per giovani esordienti che proseguono negli anni fino alla categoria juniores; quest’attività, che impegna notevolmente la società, rimarrà attiva fino al 1983.
Nel contempo però ci si è dedicati anche all ’organizzazione di prestigiose gare: ad aprile una gara per juniores, a maggio il raduno per cicloturisti e a settembre una gara ad alto livello per dilettanti.
Nel 1980 alla ragione sociale G.S. Medese viene aggiunto Medamobili e quest’ultima prestigiosa gara, da Coppa Arredamenti Medesi cambia nome in Gran Premio Medamobili; nel 1979 però viene aggiunta la denominazione Trofeo Anacleto Porro a.m. a ricordo di un grande appassionato di ciclismo medese e nel 1986 viene inserita nella “Challange Michelin “. Questa Challange, che prosegue tuttora, suddivisa in tre tappe, voluta dall’attuale Presidente onorario Cav. Aldo Allievi, in collaborazione con la F. GM. Willer Triestina di Varedo del sig. Marton, prevede due gare in linea e una cronometro a squadre da correre sull ‘anello dell ‘Autodromo Nazionale di Monza. E ’in questi anni che si raggiunge una partecipazione di tutto rispetto e vede la vittoria dei vari Santambrogio, Molinari, Pierobon e Cortinovis che nella stagione successiva passano al professionismo. To be continue…